Malesia

Immagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: MalesiaImmagini da: Malesia

Malesia

...La mezzanotte del 20 aprile 1847, un acquazzone diluviale, accompagnato da scrosci di folgore e da impetuosi soffi di vento subissava la solitaria e selvaggia Mompracem, isola situata sulle coste occidentali di Borneo, e il cui nome bastava in quei tempi a spargere il terrore a cento leghe all'intorno. L'abitazione della Tigre della Malesia, posta come aquila su di una gran rupe tagliata a picco sul mare, a cinquecento passi dalle ultime capanne del villaggio di Gjehawem, quella notte, contro il solito, era illuminata...
(Emilio Salgari)

Recarsi in Malesia comporta un grosso rischio: subire il fascino di questi splendidi luoghi, pregni di leggende di pirati, eroi, tigri, elefanti ed impenetrabili giungle! Qui, dove il territorio è coperto per circa il 50% dalla foresta pluviale, si trovano migliaia di specie vegetali ed animali, alcune delle quali davvero d'eccezione: dal fiore più grande del mondo all'albero da frutta più antico del mondo (il "Durian"), dalle caratteristiche liane ai pregiati legni ed essenze (sandalo, teak, ebano e tanti altri), dall'orangotango (da ammirare presso il Nature Education Center di Sepilok) all'infinita quantità di uccelli e pappagalli, spesso nascosti tra i rami della fitta jungla. Non si può rimanere indifferenti neppure alla popolazione; ancora oggi raccolti in tipici villaggi di capanne o palafitte, dislocati in prossimità del mare, ai margini della grande foresta, o lungo i corsi d'acqua a formare una fitta rete di scali portuali, testimonianza di antichi costumi. La Federazione della Malesia (Malaysia) confina a nord con la Thailandia e a sud con il Singapore e l'Indonesia. Si divide in due zone: la West Malaysia o Malesia Peninsulare, comprendente anche il Territorio Federale di Kuala Lumpur, e la Malaysia Orientale, comprendente gli Stati di Sabah e Sarawak (sull'isola del Borneo). Un canale, largo circa 700 Km, divide le coste occidentali della penisola malese, collegata alla Thailandia, da quelle orientali, che si sviluppano lungo la costa nord dell'isola del Borneo. La capitale, Kuala Lumpur, è una vivace metropoli e il centro primario delle attività commerciali di questo Paese, che riesce comunque a trasmettere il forte fascino di tempi passati. Attualmente lo sviluppo turistico è stato determinato dal successo di zone, quali Layang-Layang, Sipadan e Mabul, mete d'obbligo per chi ama immergersi.


Clima

Il clima è tropicale ed umido durante tutto l'anno, con temperature che variano dai 21 ai 32 gradi circa, a seconda dell'area. Nella Malesia Peninsulare la costa orientale vive la stagione migliore da marzo ad ottobre; viceversa ad ovest il periodo preferenziale si ha tra novembre e febbraio. Nel Borneo l'assenza di stagionalità prestabilite rende la zona sempre vivibile.

Fuso orario

GMT(Greenwich) +8. Rispetto all'Italia sette ore avanti nel periodo dell'ora solare, mentre durante l'ora legale sei ore.

Lingua

La lingua ufficiale è il Bahasa Melayu, anche se l?inglese è largamente diffuso. Data la presenza di molti indiani, cinesi e di numerose minoranze etniche, le lingue parlate sono moltissime. I vari gruppi etnici parlano tra di loro inglese, che è stato reintrodotto come lingua ufficiale all?Università.

Valuta

Ringgit Malese (o Dollaro Malese) che equivale a circa 0,24 Euro. Attenzione: i prezzi sono preceduti dal simbolo $, ma si tratta di Dollari Malesi!! Gli Euro e i Dollari USA si possono cambiare ovunque, sia in banca che presso i cambia valute.Le carte di credito sono accettate in ogni banca, sportelli automatici e nei grandi centri commerciali.

Telefono

Per chiamare verso l'Italia il prefisso utile è lo 0039 (+39). Per chiamare dall'Italia comporre il prefisso internazionale è 0060. Si può telefonare dalle cabine telefoniche con schede prepagate. Dovunque nel Paese la copertura per i telefoni cellulari è ottima. Le tariffe sono abbastanza elevate per le chiamate con i nostri cellulari, basse se si chiama dalle cabine pubbliche.

Rete elettrica

220/240 volt (50 cicli al secondo). Spesso le spine sono di tipo tripolare: si consiglia l'acquisto di un adattatore universale per poter usare i propri apparecchi. La maggior parte degli alberghi dispongono di adattatori che possono essere presi in prestito su cauzione.

Documenti

Documenti personali: Il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro e deve riportare marca da bollo, anch'essa in corso di validità. Non vi devono figurare visti israeliani.

Minori: A far data dal 26/06/12 si renderà obbligatorio, per l’attraversamento delle frontiere, che tutti i minori Italiani siano muniti di documento di viaggio individuale (passaporto). Non saranno più ritenute valide le iscrizioni dei minori sul passaportodel genitore. Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta comunque valido fino alla data di scadenza solo ed esclusivamente per il genitore. Dal 26 giugno 2012 non potranno essere accettati coloro che dovessero presentarsi senza requisiti di cui sopra.
Si fa presente inoltre che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi.

Vi ricordiamo sempre che l'ente preposto a dare le informazioni esatte per il rilascio e validità dei passaporto è e rimane la Polizia di Stato (http://poliziadistato.it/).

LA BOLLE D'ACQUA  VIAGGI NON RISPONDE DI MANCATA PARTENZA O ALTRI DISGUIDI CAUSATI DALLA NON VALIDITA' DEI DOCUMENTI DEI PASSEGGERI.

Visto: Per i cittadini italiani il visto d'ingresso non è obbligatorio, per una permanenza inferiore ai tre mesi. Per soggiorni più lunghi bisogna richiedere un visto all’Ambasciata Malese. Si raccomanda vivamente ai turisti che si recano in Malaysia di rispettare scrupolosamente il periodo di permanenza nel Paese autorizzato dal visto d'ingresso e di non effettuare attività diverse da quelle indicate nello stesso visto. Le Autorità locali infliggono, senza discriminazioni, a coloro che violano la legge locale sull'immigrazione, severissime pene detentive e pecuniarie.

Patente: Per l'utilizzo di vetture sul posto non/è indispensabile essere in possesso della Patente Internazionale (modello convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968) richiedibile agli uffici della Motorizzazione della vostra zona o presso una scuola guida di fiducia (in questo caso il costo sarà, generalmente, maggiorato dalle spese di agenzia).

Salute

Per l'ingresso in Malesia non è richiesta alcuna profilassi o vaccinazione. E' consigliata la profilassi antimalarica unicamente a chi intende visitare i parchi e le foreste del Borneo. Dovunque si trovano farmacie molto fornite con medicinali del tutto simili a quelli europei.

Alcuni utili suggerimenti: E' consigliabile non bere bevande che non siano in bottiglia sigillata ed evitare bibite con ghiaccio. Soprattutto durante il periodo estivo, prestare attenzione all'aria condizionata, spesso in ampio contrasto con la temperatura esterna. Da non dimenticare creme solari protettive. Consigliabile portare dall'Italia antibiotici, anti influenzali e prodotti contro le infezioni intestinali, oltre a qualsiasi farmaco indispensabile al singolo partecipante, conformemente con le norme aeroportuali che regolano la sicurezza.

Normative

Ricordiamo che le compagnie aeree operanti in questa zona prevedono l'imbarco bagagli con una franchigia di 20 Kg.
Inoltre a partire dal 6 novembre 2006 vengono applicate le nuove regole di sicurezza che limitano la quantità di sostanze liquide che è possibile portare attraverso e oltre i punti di controllo di sicurezza aeroportuale (ossia tramite il "bagaglio a mano"); a tali normative sono soggetti tutti i passeggeri in partenza dagli Aeroporti dell'Unione Europea, compresi voli nazionali, su qualunque destinazione. Non vi sono invece ulteriori limitazioni inerenti il bagaglio da stiva. Clicca qui per maggiori informazioni.

Formalità valutarie: all'ingresso in Malaysia, il visitatore deve dichiarare l'ammontare di valuta estera in suo possesso, sia in contanti che in "travellers cheques", ma solo se esso supera l'equivalente di 10.000 Ringgit (pari a circa Euro 2.130 circa). Si tratta solo di una dichiarazione, in quanto non sono previsti limiti d'importazione. All'uscita dalla Malaysia, si dovrà nuovamente effettuare la dichiarazione valutaria, tenendo presente che non si potrà esportare valuta estera in misura superiore a quella denunciata all'ingresso nel Paese. I visitatori temporanei, inoltre, possono importare ed esportare non più di 1.000 Ringgit a persona.
Quanto specificato potrebbe essere soggetto a modifiche, a seconda delle variazioni alle normative locali.

Formalità doganali:
Espatrio: è consentito introdurre nel Paese fino ad un litro di alcolici e 200 sigarette. Equipaggiamenti video necessitano di un deposito fino al 50% del valore dell'oggetto che verrà restituito alla partenza, escluse le macchine fotografiche per le quali non esistono tasse d'importazione temporanea. Accertatevi che vi venga rilasciata una ricevuta inerente tale deposito. Il traffico di droga è soggetto alla pena di morte.
ATTENZIONE: la Malaysia è una Federazione di Stati, che include la Malaysia Peninsulare e gli Stati di Sabah e del Sarawak. Può accadere che passando da uno stato ad un altro si debbano ripetere le formalità doganali, senza che per questo ci siano problemi a passare più volte da una parte all'altra. Occorre tenerne conto nel calcolare i tempi di transito tra un volo e l'altro.
Rimpatrio: se arrivi da un Paese extra europeo, puoi introdurre in Italia fino a 200 sigarette, 50 sigari, un litro di bevande alcoliche, un profumo, un'acqua di colonia, 500 grammi di caffè e 100 grammi di tè. Se provieni invece da un Paese della Comunità Europea hai meno limitazioni e puoi portare fino a 800 sigarette, 200 sigari, 110 litri di birra, 90 litri di vino e da 10 a 20 litri di alcolici a seconda della gradazione (10 se superiore a 22 gradi, 20 se inferiore a 22 gradi). Per maggiori informazioni consultate il sito http://www.agenziadogane.it, sezione "consigli per il viaggiatore", carta doganale.

Altre info

Ambasciata d'Italia in Malesia - Kuala Lumpur
99, Jalan U Thant
55000 Kuala Lumpur - Malesia
Tel.: 0063.42565122 - 42565228
Fax: 0063.42573199 - 42563142
E-mail: ambasciata.kualalumpur@esteri.it
Pagina web: http://www.ambkualalumpur.esteri.it

MANCE: E' buona norma, come dovunque nel mondo, dare un piccolo riconoscimento per un servizio reso a dovere. Tuttavia raramente vi accadrà di trovare qualche persona insistente, non essendo pratica d'uso comune. Inoltre in diversi alberghi viene aggiunta una percentuale per il servizio direttamente sul conto.

ABBIGLIAMENTO: Consigliamo l'uso di abiti pratici, comodi e soprattutto leggeri. Sconsigliamo abiti in materiale sintetico, decisamente preferibile il puro cotone. Da non dimenticare cappello, creme solari, un capo con le maniche lunghe per le signore che desiderino entrare in un luogo di culto.

ACQUISTI: una delle migliori destinazioni per lo shopping nel Sud Est Asiatico. Dovunque si trovano negozi, bazar e centri commerciali. Si trovano tutti gli articoli in vendita in Europa, materiale elettronico ad ottimi prezzi, oggetti di artigianato tipico di ogni Stato (in Sarawak più "etnici", in Malaysia peninsulare di ottima fattura ma più anonimi). Molti prodotti sono duty free ed i prezzi sono davvero convenienti.


Tutte le informazioni sono da considerarsi indicative e da verificare presso enti ed uffici preposti

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della Legge 269/98: la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero