Indonesia

Immagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: IndonesiaImmagini da: Indonesia

Indonesia

..Uccelli folleggiano sul mare,
uccelli rispondono dai monti;
la tua bellezza come intagliata
al male del mio cuore è di conforto?
(Anonimo Poeta Indonesiano)

Una terra di una varietà sconvolgente: vulcani attivi, tribù primitive e natura selvaggia si mischiano e si amalgamano a cittadine moderne e cultura millenaria generata da incredibili diversità storiche, culturali e artistiche. L'Indonesia è formata dal più grande arcipelago del mondo, costituito da più di 13.000 isole, di cui meno della metà abitate, e si estende tra la penisola di Malacca e l'Australia, dividendo l'Oceano Pacifico da quello Indiano. Unici confini terrestri sono la Malesia e il Papua Nuova Guinea.


Clima

Sulla zona il clima è equatoriale con una temperatura media annuale che oscilla tra i 26 e i 34 C°. Da aprile a settembre si sviluppa la stagione più secca, mentre quella umida (monsonica) va da ottobre a marzo, con piogge prevalentemente concentrate tra gennaio e febbraio.

Fuso orario

GMT(Greenwich)da +7 a +9; la differenza oraria varia a seconda della zona, essendo l'Indonesia attraversata da tre fusi orari. Rispetto all'Italia, infatti, il fuso orario varia dalle sei alle otto ore avanti nel periodo dell'ora solare, mentre durante l'ora legale dalle cinque alle sette ore.

Lingua

La lingua ufficiale è l'Indonesiano (nome nativo Bahasa Indonesia); nell'uso comune è rimasta comunque l'abitudine di utilizzare i vari dialetti (giavanese, sudanese, madurese, malese, ecc.). Ad ogni modo l'inglese è parlato e capito ovunque; molto diffuso anche l'uso del tedesco.

Valuta

Rupia Indonesiana che equivale a circa 0,0001 Euro. Sia i Dollari USA sia l'Euro vengono facilmente cambiati presso le banche, i cambi autorizzati e gli hotel (in questi ultimi il cambio è meno favorevole). Le carte di credito sono generalmente accettate nei centri turistici e consentono prelievi di contante presso alcune banche.

Telefono

Per chiamare verso l'Italia il prefisso utile è lo 0039 (+39). Per chiamare dall'Italia comporre il prefisso internazionale 0062 (21 per Jakarta). La copertura della rete GSM è piuttosto buona e in continua espansione. Si potrà chiamare anche da uffici telefonici pubblici e da agenzie di telecomunicazioni private (Wartel, Warpostal, Warparpostel).

Rete elettrica

220, salvo alcuni villaggi raggiunti solo dalla 110 volt. E' consigliabile munirsi di adattatore universale.

Documenti

Documenti personali: Il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro e deve riportare marca da bollo, anch’essa in corso di validità. Non vi devono figurare visti israeliani.

Minori: A far data dal 26/06/12 si renderà obbligatorio, per l’attraversamento delle frontiere, che tutti i minori Italiani siano muniti di documento di viaggio individuale (passaporto). Non saranno più ritenute valide le iscrizioni dei minori sul passaportodel genitore. Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta comunque valido fino alla data di scadenza solo ed esclusivamente per il genitore. Dal 26 giugno 2012 non potranno essere accettati coloro che dovessero presentarsi senza requisiti di cui sopra.
Si fa presente inoltre che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi.

Vi ricordiamo sempre che l'ente preposto a dare le informazioni esatte per il rilascio e validità dei passaporto è e rimane la Polizia di Stato (http://poliziadistato.it/).

LA BOLLE D'ACQUA  VIAGGI NON RISPONDE DI MANCATA PARTENZA O ALTRI DISGUIDI CAUSATI DALLA NON VALIDITA' DEI DOCUMENTI DEI PASSEGGERI.


Visto: Per i cittadini italiani il visto d'ingresso è obbligatorio e viene consegnato direttamente in aeroporto all'arrivo, valido 30 giorni non rinnovabile, al costo di circa 30 USD.

Patente: Per l'utilizzo di vetture sul posto è indispensabile essere in possesso della Patente Internazionale (modello convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968), richiedibile agli uffici della Motorizzazione della vostra zona o presso una scuola guida di fiducia (in questo caso il costo sarà, generalmente, maggiorato dalle spese di agenzia).


Salute

Per l'ingresso in Indonesia non è richiesta alcuna profilassi o vaccinazione.

Alcuni utili suggerimenti: E' consigliabile non bere bevande che non siano in bottiglia sigillata ed evitare bibite con ghiaccio. Soprattutto durante il periodo estivo, prestare attenzione all'aria condizionata, spesso in ampio contrasto con la temperatura esterna. Da non dimenticare creme solari protettive. Dal momento che non è semplice reperire medicine presenti sul nostro mercato, è consigliabile portare dall'Italia antibiotici, anti influenzali e prodotti contro le infezioni intestinali, oltre a qualsiasi farmaco indispensabile al singolo partecipante, conformemente con le norme aeroportuali che regolano la sicurezza.


Normative

Ricordiamo che le compagnie aeree operanti in questa zona prevedono l'imbarco bagagli con una franchigia di 20 Kg.
Inoltre a partire dal 6 novembre 2006 vengono applicate le nuove regole di sicurezza che limitano la quantità di sostanze liquide che è possibile portare attraverso e oltre i punti di controllo di sicurezza aeroportuale (ossia tramite il "bagaglio a mano"); a tali normative sono soggetti tutti i passeggeri in partenza dagli Aeroporti dell'Unione Europea, compresi voli nazionali, su qualunque destinazione. Non vi sono invece ulteriori limitazioni inerenti il bagaglio da stiva. Clicca qui per maggiori informazioni.

Tasse d'uscita: Ogni passeggero di voli internazionali dovrà pagare una tassa aeroportuale di circa 23 Euro in entrata e di 100.000 Rupie in uscita. Per i voli nazionali le tasse sono di 20.000 Rupie, da pagare in valuta locale in aeroporto. Gli importi sono soggetti a variazioni senza preavviso.

Formalità valutarie: Non ci sono particolari formalità da espletare all'arrivo.
Quanto specificato potrebbe essere soggetto a modifiche, a seconda delle variazioni alle normative locali.

Formalità doganali:
Espatrio: è consentito introdurre nel Paese un massimo di 200 sigarette. Trattandosi di Paese mussulmano, è vietata l'importazione di alcool, giornali, riviste e videocassette che possano offendere il senso del pudore, insaccati, carne di maiale e frutta fresca, droghe (anche in minime quantità), oggetti sacri e idoli. Non è possibile inoltre introdurre fucili da pesca, armi e munizioni, neppure sportivi, e animali domestici. Altrettanto vale per radio, televisioni e pubblicazioni in lingua cinese.
Rimpatrio: se arrivi da un Paese extra europeo, puoi introdurre in Italia fino a 200 sigarette, 50 sigari, un litro di bevande alcoliche, un profumo, un'acqua di colonia, 500 grammi di caffè e 100 grammi di tè. Se provieni invece da un Paese della Comunità Europea hai meno limitazioni e puoi portare fino a 800 sigarette, 200 sigari, 110 litri di birra, 90 litri di vino e da 10 a 20 litri di alcolici a seconda della gradazione (10 se superiore a 22 gradi, 20 se inferiore a 22 gradi). Per maggiori informazioni consultate il sito http://www.agenziadogane.it/, sezione "consigli per il viaggiatore", carta doganale.
ATTENZIONE: E' sevaramente vietata l'esportazione di coralli, anche lavorati, conchiglie, oggetti di tartaruga, pesci e animali in senso generale, nonchè di qualsiasi elemento preso dal mare e dalle spiagge.


Altre info

Ambasciata d'Italia in Indonesia - Jakarta
Jalan Diponegoro n. 45
Menteng - Jakarta 10310
Tel.: 0062.21.31937445
Fax: 0062.21.31937422
Ufficio Consolare: tel./fax 0062.21.31923490
E-mail: ambasciata.jakarta@esteri.it
Pagina web: http://www.ambjakarta.esteri.it/
Cellulare di servizio: 0062.815.1811344

Mance: Pur non essendo una prassi obbligatoria, sono benvenute soprattutto nei casi in cui il servizio sia stato ottimo.

Abbigliamento: In valigia conviene portare capi comodi, informali e leggeri. Portate con voi qualche pullover, o simili, se intendete visitare le aree montane dell'interno, scarpe comode, sandali e infradito, cappelli, occhiali da sole e, ovviamente, creme solari. Se intendete recarvi in visita ai templi è costume annodare intorno alla vita una fascia di stoffa, in segno di rispetto, e non sovrastare gli oggetti sacri, i fedeli in preghiera e i sacerdoti. Portate quindi con voi qualcosa di utile in tal senso.

Acquisti: Trovare dei souvenirs in Indonesia non è di certo un'impresa difficile. L'artigianato locale offre infatti una gran quantità di prodotti di magnifica ed originale fattura: oggettistica in pelle e legno, delizionisi gioielli di conchiglie, maschere e parei dipinti con la tecnica del Batik, quaderni e album fotografici in carla riciclata ricoperti di bamboo e chiodi di garofano. E' buona norma e regola contrattare per gli acquisti ma, una volta raggiunto un accordo, risulterebbe offensivo non procedere con l'acquisto.


Tutte le informazioni sono da considerarsi indicative e da verificare presso enti ed uffici preposti

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della Legge 269/98: la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero