Madagascar

Immagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: MadagascarImmagini da: Madagascar

Madagascar

"Quando sarete sulla nostra isola non scuotete i nostri bambù, non spaventate i nostri coccodrilli, non sparpagliate i nostri ciottoli ... Quando sarete nella nostra isola lasciate i nostri mari, i nostri fiori e i nostri pesci alla loro esistenza tranquilla ... Lasciate danzare il vento, lasciate cantare il silenzio, lasciate sognare l'Oceano ..."

(Roger Kha)

L'Isola Rossa (o il Continente Rosso): così viene definito questo incredibile "contenitore" di meraviglie della natura. Ne è la causa una straordinaria ricchezza di ferro del terreno che rende questa nazione così affascinantemente caratteristica, quasi surreale.
Il Madagascar si colloca nella costa orientale africana, nell'Oceano Indiano. L'isola principale, omonima, si trova a circa 400 Km dalla costa del Mozambico ed è la quarta isola più grande del mondo. In queste terre vive una enorme quantità di esseri viventi (il 5% delle specie animali e vegetali del pianeta), unici al mondo, tanto da diventare d'interesse primario per la protezione naturalistica del WWF. Il turismo stesso, tra le principali risorse economiche del Paese, è orientato al mercato dell'ecoturismo, approfittando di habitat spesso incontaminati e dell'incredibile singolarità del suo sistema biologico. L'Isola Rossa quindi ma anche l'isola delle biodiversità: dimora di tutte le specie di lemuri (precursori delle più note scimmie) esistenti e di buona parte dei camaleonti noti; tartarughe e gechi dalle caratteristiche più svariate, manguste e roditori giganti, affascinanti fosse, coccodrilli e balene condividono il territorio. Per arricchire maggiormente il panorama faunistico potrete effettuare strani incontri con un ippopotamo pigmeo, un lemure grande quanto un gorilla o con un "uccello elefante". Non dimentichiamo la flora, altrettanto singolare e variopinta: palme uniche come la Rafia o la Palma del Viaggiatore, felci e bambù a perdita d'occhio, meravigliose e romantiche orchidee e temibili piante carnivore. Tra gli alberi più caratteristici i tipici baobab e il "baobab bonsai", che del baobab porta solo il nome ma non è meno affascinante.
La capitale, Antananarivo (precedentemente chiamata Tananarive e ora chiamata più semplicemente Tanà) si erge sul lato di una delle alture della catena montuosa malgascia; quest'ultima percorre da nord a sud tutta l'isola principale, con cime che raggiungono i 2600 mt di altitudine e con numerosi fiumi e corsi d'acqua, per lo più culminanti sul Canale del Mozambico (nel versante ovest). Proprio sul Canale si colloca Nosy-Be, piccolo grande gioiello, conosciuto anche quale "Isola dei Profumi" grazie alle profumate spezie e piante (dal caffé alla cannella, dal pepe al frangipane) che vi si può... annusare!


Clima

Il clima è di tipo tropicale anche se l'estensione territoriale determina una notevole variabilità. Le temperature sono mediamente elevate, durante l'arco di tutto l'anno, e si abbasssno solo sugli altopiani e sulle montagne, d'inverno. Le pioggie sono concentrate nel periodo da novembre a marzo (soprattutto da metà gennaio a fine febbraio), coincidente con l'estate australe.

Fuso orario

GMT(Greenwich) +3. Rispetto all'Italia due ore avanti nel periodo dell'ora solare, mentre durante l'ora legale un'ora.

Lingua

La lingua ufficiale è il Malgascio, lingua di origine malayo-polinesiana; il francese è parlato correttamente da quasi tutta la popolazioen (eredità del periodo coloniale) e l'uso dell'inglese si sta diffondendo.

Valuta

Ariary (Mga), che ha sostituito il Franco Malgascio (Mgfr) e che equivale a circa 0,0004 Euro. L'Euro è accettato quasi ovunque, anche per pagamenti e acquisti. Si possono usare le carte di credito maggiormente note nei principali alberghi della capitale e delle località turistiche, nelle principali agenzie di viaggio e compagnie aeree. Assai più difficile utilizzarle negli altri centri residenziali.

Telefono

Per chiamare verso l'Italia il prefisso utile è lo 0039 (+39). Per chiamare dall'Italia comporre il prefisso internazionale 00261. La telefonia mobile è attivata in quasi tutto il Paese e, in certe aree, è operativa la copertura GSM.

Rete elettrica

127/220 volts, 50 Hz. E' consigliabile munirsi di adattatore universale.

Documenti

Documenti personali: Il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro e deve riportare marca da bollo, anch’essa in corso di validità. Non vi devono figurare visti israeliani.

Minori: A far data dal 26/06/12 si renderà obbligatorio, per l’attraversamento delle frontiere, che tutti i minori Italiani siano muniti di documento di viaggio individuale (passaporto). Non saranno più ritenute valide le iscrizioni dei minori sul passaportodel genitore. Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta comunque valido fino alla data di scadenza solo ed esclusivamente per il genitore. Dal 26 giugno 2012 non potranno essere accettati coloro che dovessero presentarsi senza requisiti di cui sopra.
Si fa presente inoltre che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi.

Vi ricordiamo sempre che l'ente preposto a dare le informazioni esatte per il rilascio e validità dei passaporto è e rimane la Polizia di Stato (http://poliziadistato.it/).

LA BOLLE D'ACQUA  VIAGGI NON RISPONDE DI MANCATA PARTENZA O ALTRI DISGUIDI CAUSATI DALLA NON VALIDITA' DEI DOCUMENTI DEI PASSEGGERI.

Visto: Per i cittadini italiani il visto d'ingresso è obbligatorio. E' da richeidere presso i Consolati e/o l'Ambasciata del Madagascar o direttamente negli aeroporti, dietro il pagamento di circa 70 Euro, E' indispensabile che il passaporto abbia almeno una pagina vuota nella sezione visti.

Salute

Per l'ingresso in Madagascar non è richiesta alcuna profilassi o vaccinazione. Consigliatevi con il vostro medico circa l'eventuale vaccinazione contro la febbre gialla, profilassi antimalarica, vacinazioni per epatite A e tifo, se intendete recarvi nell'interno. Alcuni utili suggerimenti: E' consigliabile non bere bevande che non siano in bottiglia sigillata ed evitare bibite con ghiaccio. E' comunque preferibile, come in qualsiasi area tropicale, bere circa 3-4 litri di acqua al giorno, a seconda anche dell'attività fisica che si svolge. Da non dimenticare creme solari protettive. Dal momento che non è semplice reperire medicine presenti sul nostro mercato, è consigliabile portare dall'Italia antibiotici, anti influenzali e prodotti contro le infezioni intestinali, oltre a qualsiasi farmaco indispensabile al singolo partecipante, conformemente con le norme aeroportuali che regolano la sicurezza. Importante anche proteggersi dalle punture di zanzare e di insetti, in senso generale.

Normative

Ricordiamo che le compagnie aeree operanti in questa zona prevedono l'imbarco bagagli con una franchigia di 20 Kg.
Inoltre a partire dal 6 novembre 2006 vengono applicate le nuove regole di sicurezza che limitano la quantità di sostanze liquide che è possibile portare attraverso e oltre i punti di controllo di sicurezza aeroportuale (ossia tramite il "bagaglio a mano"); a tali normative sono soggetti tutti i passeggeri in partenza dagli Aeroporti dell'Unione Europea, compresi voli nazionali, su qualunque destinazione. Non vi sono invece ulteriori limitazioni inerenti il bagaglio da stiva. Clicca qui per maggiori informazioni.

Tasse locali: Verranno richiesti circa 25 Euro di tasse aerportuali di uscita, da pagare in loco il giorno del rientro in Italia (le tasse aeroportuali possono variare da una compagnia aerea all'altra e possono subire aumenti senza alcun preavviso). Per talune strutture In loco saranno richiesti circa 2,50 Euro/notte di turistiche di soggiorno.

Formalità valutarie: l’importazione ed esportazione di valuta locale ha limiti piuttosto ristretti mentre per la valuta estera non ci sono limiti specifici ma è utile dichiarare alla dogana importi superiori a circa 7.500,00 Euro, onde evitare contestazioni successive.
Quanto specificato potrebbe essere soggetto a modifiche, a seconda delle variazioni alle normative locali.

Formalità doganali:
Espatrio: non esistono particolari limitazioni per l'importazione di cineprese, apparecchi fotografici di qualsiasi tipo o videocamere. Vietata invece l'esportazione di animali; alcuni prodotti locali hanno una regolamentazione specifica che prevede un permesso, usualmente rilasciato al momento dell'acquisto.
Rimpatrio: se arrivi da un Paese extra europeo, puoi introdurre in Italia fino a 200 sigarette, 50 sigari, un litro di bevande alcoliche, un profumo, un'acqua di colonia, 500 grammi di caffè e 100 grammi di tè. Se provieni invece da un Paese della Comunità Europea hai meno limitazioni e puoi portare fino a 800 sigarette, 200 sigari, 110 litri di birra, 90 litri di vino e da 10 a 20 litri di alcolici a seconda della gradazione (10 se superiore a 22 gradi, 20 se inferiore a 22 gradi). Per maggiori informazioni consultate il sito http://www.agenziadogane.it, sezione "consigli per il viaggiatore", carta doganale.

Altre info

Agenzia Consolare Onoraria in Madagascar
Console Onorario Italiano: Sig.ra Cinzia Catalfamo Akbaraly
Simpromad - Ankorondrano - Madagascar
Tel.: 00216.20.2266216 (8-12)
E-mail: cons.italia@dts.mg
Orari ufficio: 08:00-12:00
Agenzia Consolare Onoraria in Nosy-Be
Vice Console Onorario Italiano
B.P. 14 - Hell Ville - Rue Galliéni
Tel.: 00216.20.8661051
Fax: 00216.20.8661515
E-mail: murri@dts.mg
L'ambasciata d'Italia del Madagascar fa capo all'Ambasciata d'Italia nel Sud Africa - Pretoria
796 George Avenue Arcadia 0083
Pretoria - South Africa
Tel.: 0027.12.4230000
Fax: 0027.12.4305541 / 47
E-mail: ambital@iafrica.com / segreteria.pretoria@esteri.it
Pagina web: www.ambpretoria.esteri.it

Mance: E' buona norma dare un piccolo riconoscimento per un servizio reso a dovere, senza eccedere nel rispetto del tenore di vita locale. In diversi alberghi viene aggiunta una percentuale per il servizio direttamene sul conto; in altri vengono messe a disposzione del cliente delle cassette di raccolta delle mance, che verranno ripartite in modo equo tra lo staff.

Abbigliamento: Si consiglia abbigliamento leggero e confortevole, supportato da un comodo K-way e qualche capo più pesante se ci si reca negli altopiani e nelle zone montane. Se possibile preferire indumenti di tinte tenui e qualche maglietta/camicia dalle maniche lunghe, soprattutto per chi vorrà effettuare escursioni nelle zone delle foreste. Ovviamente da non dimenticare sono i costumi, i teli mare e gli occhiali da sole!

Acquisti: Meravigliosi tessuti che diventano coloratissimi batik di seta, tovaglie e tende ricamate, abiti di splendida fattura; l'antica tradizione di realizzare composizioni floreali su pergamene e la varietà di legni utilizzati per la creazione di incantevoli manufatti; pietre semi preziose (pietre di luna, quarzo, acquamarina, ecc.), profumate spezie (vaniglia, peperoncino, ginger, cucuma, ecc.) e i vivaci aromi di caffé e rhum... Tutto questo e molto di più vi darà modo di portare a casa un piccolo pezzetto di questa magnifica isola e dell'accoglienza della sua gente. Attenzione: le pellicole fotografiche sono difficilmente reperibili e il costo è proibitivo; agli "amanti del rullino" consigliamo quindi di portare con sè quanto necessario.


Tutte le informazioni sono da considerarsi indicative e da verificare presso enti ed uffici preposti

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della Legge 269/98: la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero