Filippine

  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
  • Immagini da: Filippine
7107 isole, collocate nel bel mezzo dell'Oceano Pacifico, strutturano questo variopinto paradiso che offre ai suoi visitatori qualsiasi genere di attrazione: mare verde smeraldo ricco di flora e fauna, bianchissime spiagge che lo delimitano, territori variegati che si dipanano tra montagne, laghi, vulcani e vegetazione lussureggiante, senza dimenticare storia e cultura strutturata dalla lunga dominazione spagnola (400 anni) e dalla conseguente gestione anglosassone, l'una determinante sulla crescita religiosa ed artistica di questo popolo, l'altra che ha definito l'attuale quotidianità e cultura. Nel 1521 Ferdinando Magellano rese noto al mondo questo splendido arcipelago, che da allora prende il nome di Felipinas in onore del re di Spagna Filippo II, abitato da una popolazione già multietnica, grazie alle precedenti influenze indonesiane, cinesi e malesi.
Si possono riconoscere tre gruppi geografici distinti: Luzon (isola a nord , di maggiore estensione dove si trova la capitale, Manila) Visayas (area centrale, comprendente circa 6.000 isole, incluse Panay, Cebu e Bohol) e Mindanao (seconda in grandezza con 400 isole più piccole di appartenenza).
Molti i punti di grande interesse e numerose le attività che si possono svolgere soggiornando nelle Filippine: Manila, cittadina tra le più cosmopolite dell'intera Asia, sede del governo e fulcro delle attività sociali, economiche e culturali della repubblica; Bohol e le sue colline di cioccolato (1268 colline sparse su un'area di 50 Kmq), terzo patrimonio geologico della nazione; White Beach, eletta la spiaggia più bella d'Asia, collocata nell'isola di Boracay (nelle Visayas) dove divertimento e vita notturna completano un indimenticabile soggiorno. A Palawan, all'estremo ovest dell'arcipelago, troverete paesaggi indimenticabili: insenature, spiagge dal bianco accecante circondate dal verde brillante delle acque, vegetazione rigogliosa ed enormi massi secolari completano un panorama mozzafiato apprezzato dalla maggioranza dei turisti internazionali.
Si rivela quindi una vacanza adatta a tutti i gusti. Amanti degli sport nautici e del mare, scalatori, appassionati di birdwatch e della conoscenza storico-culturale troveranno pane per i loro denti; alcuni numeri: 37 vulcani, 1.000 specie di uccelli ed animali particolari (ad esempio il bufalo nano, il trogolo, il coccodrillo e il pitone), 10.000 tipi di alberi, arbusti e felci, 35.000 Km di costa e oltre 27.000 Kmq di barriera corallina, riccamente abitata. Una curiosità: l'estensione territoriale delle Filippine è la più simile a quella italiana (301.401 Kmq).
Tutto questo magnifico panorama viene coronato dalla popolazione, cordiale ed accogliente come pochi al mondo. Un popolo che sorride!

Clima

Tendenzialmente caldo ed umido, il clima sulla zona subisce le influenze della posizione dell'arcipelago, in aperto Pacifico tra il Tropico del Cancro e l'Equatore. La parte settentrionale, affacciata sul Mar delle Filippine, risente del meccanismo climatico monsonico, con l'alternarsi di una stagione calda ed umida da maggio a novembre e di una secca e temperata da dicembre ad aprile; nella zona orientale e meridionale gli influssi equatoriali definiscono una temperatura elevata pressoché costante (Manila ad esempio ha temperature minime di 25,3 °C e massime di 27,5° C medie), con cielo spesso coperto, maggiori precipitazioni e, per via degli influssi del Pacifico, in autunno può essere soggetta a tifoni. Il periodo migliore per visitare l'arcipelago è quello compreso tra dicembre e maggio, indicativamente coincidente con la stagione secca, tenendo presente che in zone come Manila la temperatura è decisamente elevata. Per coloro che avranno il piacere di effettuare escursioni nelle zone interne è bene sapere che nelle zone sottovento le temperature possono di molto alzarsi e, viceversa, nelle aree montuose le medie sono inferiori.Il miglior periodo per un viaggio nelle Filippine sono i mesi tra dicembre e maggio.

Fuso orario

GMT(Greenwich)+8. Rispetto all'Italia il fuso orario è di +7 ore; in regime di ora legale la differenza è invece di +6 ore.

Lingua

Il filippino (versione standardizzata della lingua Tagalog, lingua nazionale e di maggiore diffusione). Il linguaggio "commerciale" è l'inglese largamente parlato e compreso. Ampiamente utilizzato anche lo spagnolo.

Valuta

Peso Filippino (PHP) che equivale a circa 57,36 Euro. Accettate tutte le maggiori carte di credito. Gli sportelli automatici, utilizzabili con la Visa e la MasterCard, si trovano praticamente ovunque.

Telefono

Per chiamare nelle Filippine si deve comporre il prefisso 0063, seguito dal numero dell'abbonato. Per chiamare l'Italia da Cuba si deve comporre 0039, seguito dal numero dell'abbonato. La telefonia pubblica è piuttosto efficiente.

Rete elettrica

220 volts, 60 Hz. E' consigliabile munirsi di adattatore internazionale. Prestare massima attenzione nell'utilizzo di apparecchiature elettriche essendo assenti i dispositivi salvavita

Documenti

Documenti personali : Il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro e deve riportare marca da bollo, anch'essa in corso di validità. Non vi devono figurare visti israeliani. Minori : A far data dal 26/06/12 si renderà obbligatorio, per l’attraversamento delle frontiere, che tutti i minori Italiani siano muniti di documento di viaggio individuale (passaporto). Non saranno più ritenute valide le iscrizioni dei minori sul passaportodel genitore. Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta comunque valido fino alla data di scadenza solo ed esclusivamente per il genitore. Dal 26 giugno 2012 non potranno essere accettati coloro che dovessero presentarsi senza requisiti di cui sopra.
Si fa presente inoltre che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi.
Vi ricordiamo sempre che l'ente preposto a dare le informazioni esatte per il rilascio e validità dei passaporto è e rimane la Polizia di Stato ( http://poliziadistato.it/ ). LA BOLLE D'ACQUA VIAGGI NON RISPONDE DI MANCATA PARTENZA O ALTRI DISGUIDI CAUSATI DALLA NON VALIDITA' DEI DOCUMENTI DEI PASSEGGERI. Visto : Non è previsto alcun visto per permanenze di massimo 3 settimane (bastano passaporto a norma e biglietto aereo di andata e ritorno). Per coloro che intendessero soggiornare più lungamente sarà invece indispensabile richiedere il rilascio del visto turistico, prima della partenza dall'Italia, al Consolato Filippino. Per estensioni in loco si dovrà contattare l'Ufficio Immigrazione di Manila.

Salute

Si consiglia prima di partire di leggere attentamente su viaggiaresicuri.it ( http://www.viaggiaresicuri.it ) le raccomandazioni sulla situazione sanitaria. E’ indispensabile stipulare prima della partenza una buona polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.

Normative




Altre info

Per maggiori informazioni visionare sempre prima di partire il sito viaggiaresicuri.it ( http://www.viaggiaresicuri.it ) e di registrare i dati del proprio viaggio sul sito DOVESIAMONELMONDO ( https://www.dovesiamonelmondo.it/home.html ).


Tutte le informazioni sono da considerarsi indicative e da verificare presso enti ed uffici preposti

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della Legge 269/98: la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero