Egitto

Immagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: EgittoImmagini da: Egitto

Egitto

Gli egizi dimostrarono che il loro cielo è diverso dagli altri, che la natura del loro grande fiume non è come quella dei soliti fiumi e che anche i loro usi e costumi sono quasi sempre il contrario di quelli del resto degli uomini.
 (Erodoto)

Visitare l'Egitto è da sempre un'emozione infinita, così come sono infinite le immagini che questa terra può offrire di sé.
Da sempre meta dei pellegrinaggi dal sud del continente africano e delle popolazioni orientali, resta una delle destinazioni che maggiormente affascinano il viaggiatore, sia per la storia che trasuda da ogni granello del suo deserto, sia per le meraviglie che la sua natura può offrire allo sguardo di visitatori vecchi e nuovi. Questo dato di fatto ha reso il turismo attuale l'attività più importante del settore terziario egiziano.

La Repubblica Araba d'Egitto (nome completo di questa intrigante Nazione) è uno Stato del Nord Africa. Poichè include anche la Penisola del Sinai, l'Egitto diventa un paese transcontinentale, facendo parte in quest'area anche dell'Asia. Qualche nozione geografica: è bagnato a nord dal Mar Mediterraneo e ad est dal Mar Rosso; confina ad est con Israele, a sud con il Sudan e ad ovest con la Libia. In Egitto è situato il deserto Libico ed è attraversato dal "Dio Fiume", il Nilo (che sfocia poi nel Mar Mediterraneo). Quest'ultimo scorre verso nord, attraversando il deserto, fino a raggiungere il lago Nasser (bacino artificiale formato dallo sbarramento della diga di Assuan) dando vita alla popolosa e vivace Valle del Nilo. Tutto intorno si può assaporare la surreale luce delle vaste aree dell'Egitto coperte dalle sabbie del Sahara.
La capitale, Il Cairo, non fà eccezione alla regola. Si trova infatti sulla riva e sulle isole del Nilo, nel nord dell'Egitto, immediatamente a sud del punto in cui il fiume abbandona il corso del deserto e si rompe in tre branche che formano la regione del delta del Nilo.


Clima

Il clima egiziano presenta due stagioni principali: l'inverno (novembre-aprile) e l'estate (maggio-ottobre), che si differenziano prevalentemente per venti dominanti e per durata delle ore di sole. Le temperature sono comunque miti trattandosi di un Paese per lo più desertico. Fa eccezione la fascia attraversata dal Nilo e quella a nord, lambita dal Mediterraneo, dove si possono avere precipitazioni invernali, fonte di sostentamento delle coltivazioni e della vegetazione locale. Altra tipica presenza egiziana è lo scirocco (khamsin), vento caldo del deserto, che si alza generalmente a cavallo tra le due stagioni (tra marzo e maggio), trasformandosi talvolta in vere e proprie tempeste di sabbia e innalzando notevolmente la temperatura. Si tratta comunque di un fenomeno intermittente e le raffiche hanno breve durata. Le località che si affacciano sul Mar Rosso vengono lambite da una brezza quasi costante, talvolta più corposa ma molto piacevole soprattutto nei mesi più caldi. In queste aree, come tipico delle zone desertiche, abbiamo una discreta escursione termica, tra il giorno e la notte, che aumenta durante l'inverno, quando anche le ore di luce sono maggiormente ridotte. La percentuale d'umidità è comunque molto bassa anche in pieno inverno; a cavallo delle due stagioni, si presentano raramente ridotte precipitazioni che permettono alla fauna e alla flora del deserto di sopravvivere.

Fuso orario

GMT(Greenwich)+2. Rispetto all'Italia un'ora avanti nel periodo dell'ora solare, mentre durante l'ora legale non c'è differenza.

Lingua

La lingua ufficiale è l'arabo. Molto diffuso l'inglese, seguito dal francese. In alcune zone (quali Sharm El Sheikh) si trovano anche persone del posto parlanti italiano.

Valuta

Lira egiziana (Egyptian Pound) che equivale a circa 0.13 Euro. Usualmente vengono accettati sia gli Euro (ma non i pezzi in moneta) che i dollari USA. Si può cambiare valuta straniera presso tutte le banche ma è complicato riconvertire in altra valuta; si consiglia quindi di acquistarne solo per gli importi utili per il periodo di soggiorno. Per i pagamenti è generalmente possibile utilizzare le principali carte di credito.

Telefono

Per chiamare verso l'Italia il prefisso utile è lo 0039 (+39). Per chiamare dall'Italia comporre il prefisso internazionale 0020. Il sistema GSM utilizzato dai cellulari nazionali è attualmente utilizzabile anche in Egitto. Inoltre si possono effettuare chiamate internazionali tramite tessere telefoniche (Telecom Egypt), utilizzabili presso telefoni pubblici, di diversi importi.

Rete elettrica

220 volt (raramente 110 volt). E' consigliabile munirsi di adattatore per prese di tipo americano. Prestare massima attenzione nell'utilizzo di apparecchiature elettriche essendo assenti i dispositivi salvavita.

Documenti

Documenti personali: Il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi data dell’arrivo nel Paese e deve riportare marca da bollo, anch'essa in corso di validità. Non vi devono figurare visti israeliani. In alternativa, solo per il turismo, è sufficiente la carta d'identità, valida per l'espatrio e conforme alle norme internazionali, con validità residua di almeno 6 mesi, a cui allegare la fotocopia del documento stesso e due foto tessera (in mancanza delle quali non viene rilasciato il visto d'ingresso). Si raccomanda pertanto di munirsi delle foto prima della partenza dall'Italia. NOTA BENE: la carta d'identità elettronica potrebbe non venire riconosciuta; inoltre è bene sapere che le Autorità di frontiera egiziane non consentiranno l'accesso nel Paese ai viaggiatori in possesso di carta di identità elettronica con certificato di proroga (cedolino cartaceo di proroga di validità del documento); ugualmente la carta di identità cartacea con validità rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro del documento NON è più accettata. Si raccomanda in tal caso di utilizzare altro tipo di documento (passaporto), onde evitare il respingimento alla frontiera.

Minori: A far data dal 26/06/12 si renderà obbligatorio, per l’attraversamento delle frontiere, che tutti i minori Italiani siano muniti di documento di viaggio individuale (passaporto). Non saranno più ritenute valide le iscrizioni dei minori sul passaporto del genitore. Il passaporto del genitore attestante l’iscrizione del minore, resta comunque valido fino alla data di scadenza solo ed esclusivamente per il genitore. Dal 26 giugno 2012 non potranno essere accettati coloro che dovessero presentarsi senza requisiti di cui sopra. Le Autorità locali consentono l'accesso in Egitto anche per i minori di 15 anni possessori di carta d'identità valida per l'espatrio, con le stesse modalità di cui sopra: solo per turismo, validità residua di sei mesi della carta d’identità accompagnata da foto copia e due foto formato tessera; mentre NON accettano il certificato di nascita con foto vidimato dalla Questura. NOTA: dal 01/08/2011 i minorenni possono entrare nel Paese con la carta d’identità propria ma devono essere accompagnati dai genitori muniti da documento di maternità/paternità rilasciato dal Comune di residenza e, ovviamente, la fotocopia del documento d'identità e le 2 foto tessere. Si fa presente inoltre che la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi.

Vi ricordiamo sempre che l'ente preposto a dare le informazioni esatte per il rilascio e validità dei passaporto è e rimane la Polizia di Stato (http://poliziadistato.it/).

LA BOLLE D'ACQUA  VIAGGI NON RISPONDE DI MANCATA PARTENZA O ALTRI DISGUIDI CAUSATI DALLA NON VALIDITA' DEI DOCUMENTI DEI PASSEGGERI.

Visto: Per i cittadini italiani il visto d'ingresso è obbligatorio ed è sempre richiesto contestualmente alla prenotazione (costo 25.00 Euro circa a passaporto); viene rilasciato negli aeroporti di arrivo. Per ingressi nel Paese con carta d'identità, il visto verrà posto su apposito tagliando, da compilare all'arrivo, previa consegna di due foto tessera e fotocopia del documento che, come sopra anticipato, si consiglia di portare con sé dall'Italia. La maggior parte degli alberghi e degli operatori turistici sbriga d'ufficio queste formalità per i clienti.

Patente: Per l'utilizzo di vetture sul posto è indispensabile essere in possesso della Patente Internazionale (modello convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968) richiedibile agli uffici della Motorizzazione della vostra zona o presso una scuola guida di fiducia (in questo caso il costo sarà, generalmente, maggiorato dalle spese di agenzia).


Salute

Per l'ingresso in Egitto non è richiesta alcuna profilassi o vaccinazione per i passeggeri provenienti dall'Italia.

Alcuni utili suggerimenti: E' consigliabile non bere bevande che non siano in bottiglia sigillata ed evitare bibite con ghiaccio; anche qualora non si percepisca il calore risulta comunque utile mantenersi idratati e bere abbondante acqua, soprattutto durante il giorno e ancora di  più nelle ore di esposizione al sole. In spiaggia o in barca è altrettanto fondamentale non dimenticare le creme solari protettive, coprire e/o bagnare il capo e, all'occorrenza, integrare i sali minerali (in vendita nelle farmacie, anche in loco). E' bene inoltre evitare gli alcolici nelle ore più calde e, soprattutto durante il periodo estivo, prestare attenzione all'aria condizionata, spesso in ampio contrasto con la temperatura esterna. al momento che non è semplice reperire medicine presenti sul nostro mercato, è consigliabile portare dall'Italia antibiotici, anti influenzali e prodotti contro le infezioni intestinali, oltre a qualsiasi farmaco indispensabile al singolo partecipante, conformemente con le norme aeroportuali che regolano la sicurezza.


Normative

Ricordiamo che le compagnie aeree operanti in questa zona prevedono l'imbarco bagagli con una franchigia di 15 Kg.

Inoltre a partire dal 6 novembre 2006 vengono applicate le nuove regole di sicurezza che limitano la quantità di sostanze liquide che è possibile portare attraverso e oltre i punti di controllo di sicurezza aeroportuale (ossia tramite il "bagaglio a mano"); a tali normative sono soggetti tutti i passeggeri in partenza dagli Aeroporti dell'Unione Europea, compresi voli nazionali, su qualunque destinazione. Non vi sono invece ulteriori limitazioni inerenti il bagaglio da stiva. Clicca qui per maggiori informazioni.

 

Formalità valutarie: Importazione ed esportazione di valuta straniera non è sottoposta a particolari controlli entro i 10.000 Dollari USA (o pari Euro); per importi superiori a tale cifra si dovrà procedere con la dichiarazione doganale. Inoltre è consentita l'importazione massima di 5.000 Lire Egiziane.
Quanto specificato potrebbe essere soggetto a modifiche, a seconda delle variazioni alle normative locali.

 

Formalità doganali:

Espatrio: in Egitto è consentito introdurre al massimo una bottiglia di alcolici e una stecca di sigarette per persona.
Rimpatrio: se arrivi da un Paese extra europeo, puoi introdurre in Italia fino a 200 sigarette, 50 sigari, un litro di bevande alcoliche, un profumo, un'acqua di colonia, 500 grammi di caffè e 100 grammi di tè. Se provieni invece da un Paese della Comunità Europea hai meno limitazioni e puoi portare fino a 800 sigarette, 200 sigari, 110 litri di birra, 90 litri di vino e da 10 a 20 litri di alcolici a seconda della gradazione (10 se superiore a 22 gradi, 20 se inferiore a 22 gradi). Per maggiori informazioni consultate il sito http://www.agenziadogane.it, sezione "consigli per il viaggiatore", carta doganale.


Altre info

Ambasciata d'Italia in Egitto - Il Cairo 
15, Abdel Rahman Fahmi Street
Garden City - Il Cairo
Tel.: 0020.(0)2.7943194/5 - 7940658
Fax: 0020.(0)2.7940657
E-mail: ambasciata.cairo@esteri.it
Pagina web: http://www.ambilcairo.esteri.it/

Mance: E' buona norma, come dovunque nel mondo, dare un piccolo riconoscimento per un servizio reso a dovere. In Egitto sono una consuetudine indispensabile, anche se facoltativa, per garantire un buon servizio.

Abbigliamento: In inverno (novembre-febbraio) è consigliabile abbigliamento invernale per chi si recasse al Cairo; per le altre località, quali Alto Egitto e Mar Rosso, sono sufficienti capi leggeri e qualche pullover per la sera. Durante il periodo estivo l'abbigliamento dovrà invece essere adeguato alle calde temperature; sono consigliate, soprattutto per la zona di Sharm El Sheikh, scarpette di gomma per proteggersi dalle formazioni coralline in mare.

Acquisti: I prodotti dell'artigianato locale sono numerosi e affascinanti. Troverete gioielli in oro e argento, tessuti sontuosamente decorati, oggettistica in ottone finemente cesellata e magnifici tappeti. Mercanteggiare il prezzo e ricordate che nelle boutique all'interno delle strutture alberghiere i costi sono generalmente più elevati.



Tutte le informazioni sono da considerarsi indicative e da verificare presso enti ed uffici preposti

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della Legge 269/98: la legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero